Lazio, Kishna: “Ho sofferto di depressione, pensavo di morire”

Parla l’ex giocatore della Lazio

di Redazione ITASportPress

Ricardo Kishna, una delle belle speranze della Lazio degli anni passati, attualmente all’ADO Den Haag, ha raccontato una complicata fase della propria vita. Il calciatore olandese ha raccontato la sua battaglia con la depressione.

“PENSAVO DI MORIRE”

Kishna, getty

“Ho lasciato casa e ho vissuto altrove – svela l’ex calciatore della Lazio ad Andy Niet te Vermeijde –, questo perché non riuscivo a prendermi cura della mia famiglia. Ho avuto la depressione. Mi sentivo come se stessi morendo. Non ho mai pensato al suicidio ma ero consapevole che non avrei potuto resistere ancora a lungo ai miei problemi. Non potevo conviverci. Sono impazzito, pensavo di avere un tumore alla testa, o un infarto o un ictus. Invece erano attacchi di ansia”. Questo il racconto da brividi di Kishna, il calciatore ha collezionato con la maglia della Lazio una rete in due stagioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy