Lega, Lotito e Marotta vengono alle mani: ecco cosa è successo

Alta tensione durante l’assemblea per discutere di governance e diritti tv

di Redazione ITASportPress

In attesa del gran giorno delle elezioni per il nuovo presidente della Figc, la cui identità, salvo sorprese, si conoscerà lunedì 29, il calcio italiano offre un’ulteriore, poco gratificante prova del proprio elevato livello di litigiosità.
L’assemblea della Lega Serie A (ancora senza un presidente da 9 mesi), con all’ordine del giorno questioni importanti come la nuova governance e i diritti tv, è infatti stata caratterizzata, secondo quanto riportato da La Repubblica, da una clamorosa rissa verbale tra dirigenti.

Protagonisti il direttore generale della Juventus Giuseppe Marotta e il presidente della Lazio Claudio Lotito. Secondo la ricostruzione di Calciomercato.com, a far infuriare Marotta sarebbe stata una frase in romanesco di Lotito: “Qua so’ tutti impiegati”. Il dirigente bianconero avrebbe allora provato ad aggredire Lotito, prima che i due venissero divisi da altri partecipanti.

Juventus e Lazio sono storicamente sul fronte opposto dal punto di vista politico e non è questo il primo contrasto tra Lotito e Marotta. Ma al peggio non c’è mai fine e il fondo del barile sembra ancora lontano…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy