Serie C

Deli spacca Trento: entra fa doppietta e il Pordenone vince 2-0

Deli spacca Trento: entra fa doppietta e il Pordenone vince 2-0 - immagine 1
Un buon Trento per almeno un'ora di gioco lascia il "Teghil" con qualche rammarico per aver sciupato alcune occasioni

Redazione ITASportPress

Il pareggio sino al 25’ del secondo tempo aveva il sapore di un’occasione buttata per il Trento. I gialloblù infatti fino a quel momento avevano tenuto testa al Pordenone che ha punito gli ospiti a 20’ dalla fine con un tiro potente e preciso di Deli. Nella circostanza la lettura della difesa di mister Tedino non è stata perfetta e il numero 10 neroverde si è trovato a tu per tu con l’incolpevole Marchegiani. Il Pordenone, che ha arrotondato il punteggio in pieno recupero con lo stesso Deli, ha avuto anche le sue giuste occasioni con Burrai e l’attaccante Magnaghi ma le ha fallite. Un palo colpito dal Trento nel primo tempo con Ballarini e una traversa centrata da Magnaghi qualche minuto dopo. Purtroppo stasera il Trento non è riuscito a risolvere il disagio sotto porta. Alla fine del primo tempo Fabbri a tu per tu con Festa si è fatto respingere la conclusione che aveva fatto gridare al gol ai 30 tifosi del Trento arrivati fino a Lignano Sabbiadoro per sostenere la squadra. I gialloblù lasciano il “Teghil” con tanto rammarico per non aver portato punti anche se resta la buona prestazione che fa ben sperare per il futuro. Domenica al “Briamasco” arriverà il Piacenza e il Trento sa di dover fare bottino pieno. 

Deli spacca Trento: entra fa doppietta e il Pordenone vince 2-0- immagine 2

CRONACA - Tedino rispetto alla gara vinta a Busto Arsizio manda in campo Ballarin interno e sposta Belcastro sulla linea di Bocalon lasciando in panchina Brighenti. L’avvio dei gialloblù è gagliardo con Fabbri subito alla conclusione che ha chiamato Festa alla deviazione in angolo. Poi il Trento sfiora il vantaggio ma il palo di Ballarini salva il Pordenone partito in sordina. Ma i neroverdi salgono di quota e sfruttano la corsia di destra per far male al Trento. Bruscagin e Zammarini costringono Fabbri e Damian a chiudere mentre Piscopo si allarga per gli inserimenti a rimorchio dei centrocampisti di Di Carlo. I padroni di casa sfiorano il vantaggio con una rovesciata all’interno dell’area di rigore di Magnaghi e poi lo stesso numero 9 con una percussione colpisce la traversa pareggiando i conti dei legni. Partita molto viva e con un buon ritmo di entrambe le squadre. Il Trento in uscita sbaglia alcuni palloni e anche in mezzo non sempre la circolazione è pulita. Il Pordenone ne approfitta e al 31’ Bruscagin spara alto poi al 35’ è bravo Marchegiani su una punizione pericolosa di Burrai. Ancora Pordenone con Pinato ma l’attento portiere ospite blocca. Il Trento ha una grande occasione al 41’ ma Fabbri da buonissima posizione si fa respingere il tiro da Festa. Primo tempo che si è chiuso sullo 0-0 ma lo spettacolo non è mancato allo stadio “Teghil” di Lignano.  

Nell’intervallo nessun cambio dei due allenatori che mandato in campo gli stessi calciatori che hanno cominciato il match. Il Pordenone inizia la ripresa spingendo ma anche il Trento ci ha provato con Bocalon di testa al 10’. Pressing alto dei gialloblù che impediscono la giocata da dietro. Al 59' Di Carlo spedisce in campo Deli e toglie uno spento Torrasi. Sarà la mossa vincente. Al 15’ Tedino fa entrare Saporetti, Mihai e Brighenti e toglie Cittadino, Belcastro e Bocalon. Servono forze fresche. Tre minuti dopo Ballarin serve Brighenti che colpisce debolmente, para Festa. Si susseguono i capovolgimenti di fronte al “Teghil” ma il Pordenone trova l’imbucata giusta e al 25’ e va in vantaggio con una conclusione dalla destra del numero 10 Deli. Garcia Tena si è trovato in mezzo nella circostanza lasciando solo il subentrato che non ha lasciato scampo a Marchegiani. Tedino ha messo Ianesi al posto di Ballarini alzando il potenziale offensivo ma i suoi uomini in campo non sono riusciti a impensierire Festa. Il Pordenone al 91’ con Deli ha raddoppiato con un grande inserimento. Un 2-0 pesante per il Trento che però esce dal campo sapendo di aver giocato bene per almeno un’ora e di aver anche buttato una buona occasione per portare via da Lignano punti pesanti.

TABELLINO

PORDENONE - TRENTO 2-0 (0-0)

PORDENONE (4-3-1-2): Festa; Bruscagin, Ajeti, Bassoli, Benedetti; Torrasi (13’st Deli), Burrai (24’st Giorico), Pinato (33’st Biondi); Zammarini; Magnaghi (33’st Dubickas), Piscopo (13’st Candellone). A disposizione: Martinez, Turchetto, Maset, La Rosa, Biscontin, Ingrosso, Baldassar. Allenatore: Domenico Di Carlo.

TRENTO (3-5-1-1): Marchegiani; Ferri, Trainotti, Garcia Tena; Galazzini, Ballarini (30’st Ianesi), Cittadino (15’st Mihai), Damian, Fabbri; Belcastro (15’st Saporetti); Bocalon (15’st Brighenti). A disposizione: Tommasi, Ruffo Luci, Matteucci, Dalla Francesca, Scirè. Allenatore: Bruno Tedino.

ARBITRO: Panettella di Bari (Assistenti: Torresan di Bassano del Grappa e Toce di Firenze. IV Ufficiale: Bellò di Castelfranco Veneto).

RETI: 26’st e 47’st Deli (P).

NOTE: serata calda. Campo in perfette condizioni. Spettatori 600 circa. Ammoniti Giorico (P), Ajeti (P) , Ferri (T), Ballarini (T), Mihai (T) per gioco falloso. Calci d’angolo 8 a 3 per il Pordenone. Recupero 0’ + 4’.

Deli spacca Trento: entra fa doppietta e il Pordenone vince 2-0- immagine 3
tutte le notizie di