L’ex Inter Cruz racconta: “Ecco come segnai su punizione a Buffon…”

L’ex bomber nerazzurro ha ripercorso alcuni bei momenti della carriera da giocatore

di Redazione ITASportPress
Cruz

Julio Cruz è stato ospite della trasmissione Kick Off, realizzata dall’Inter e pubblicata sui canali ufficiali del club. L’ex bomber nerazzurri ha affrontati diversi temi ma soprattutto i calci di punizione e i grandi interpreti di questo gesto tecnico. L’argentino si è soffermato in modo particolare su grandi compagni avuti che spiccavano nei calci piazzati ma anche su un suo particolare gol realizzato proprio dalla sua mattonella preferita.

Cruz e quel calcio di punizione a Buffon

Cruz
Cruz (getty images)

“In allenamento provavamo sempre le punizioni. Guardavo sempre Mihajlovic e Recoba, che avevano un piede pazzesco. Il problema era in partita quando dovevi vedere da che posizione te la davano. Si litigava un po’ per decidere chi calciare (ride, ndr)”, ha raccontato El Jardinero. “Il segreto per battere bene è vedere sempre la distanza. Recoba calciava sempre sopra la barriera, Mihajlovic anche. A me non piaceva calciare da vicino, era meglio se avevo 5-10 metri in più. Loro avevano il piede e facevano gol anche con poco spazio. Dovessi decidere a chi affidare una punizione da cui dipende l’umantà la darei a Sinisa. Al 90% fa gol”.

Poi, un pensiero speciale ad una sua rete segnata a Buffon in una sfida tra  nerazzurri e bianconeri: “Quella punizione ricordo che era vicino all’area, Buffon aveva messo 4-5 giocatori in barriera ed era molto difficile farla passare sopra. Ho quindi calciato forte sul suo palo, senza tanta rincorsa, ed è andata all’angolino. Credo non se l’aspettasse. Giocare le partite importanti contro Juve o Milan per me era una motivazione in più, uno stimolo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy