Maradona, parla la cuoca: “Era stanco di tutti. Circondato da persone che mentivano”

“Alcuni hanno pianto nella camera ardente ma era solo una bugia”

di Redazione ITASportPress
Maradona

Continuano ad esserci grandissime ombre e tanti retroscena sulla morte di Diego Armando Maradona, avvenuta lo scorso 25 novembre. A parlare adesso è Romina Milagros Rodriguez, la cuoca del Diez che ai microfoni di America Tv, nel programma Los Escandalones, ha detto la sua sugli ultimi giorni del Pibe de Oro.

Maradona: parla la cuoca

Maradona
Maradona, getty images

“Per me, si era stancato di tutto. Se vogliamo dire le cose come stanno, faceva dei miracoli. Ma era stanco”, ha spiegato la donna che era tra le persone che trascorreva parecchio tempo accanto a Maradona e alle altre persone che lo circondavano. “Voleva stare da solo, riposare e stare tranquillo, in pace. Penso abbia detto basta, la gente intorno a lui lo faceva diventare matto. Con Diego c’erano sempre il personale della sicurezza, un suo nipote e io. Poi il segretario, e a volte veniva un fisioterapista”.

Poi, Romina Milagros Rodriguez non resiste e scaglia pesanti accuse verso tante persone: “Mi indigna il fatto che tutti dicevano di essere amici di Diego. Parlano in tanti, ma nessuno è stato lì. Piangevano alla camera ardente, ma era tutto una bugia. Quando ha cominciato a venire Veronica Ojeda portava il loro figlio, Dieguito Fernando, e quando arrivava il bambino, l’umore del padre cambiava. Giocavano insieme, andavano al patio, avevano un bellissimo rapporto”.

La donna, probabilmente, è stata una delle ultime persone ad aver visto e parlato con Maradona: “L’ultima volta che gli ho parlato è stata la sera del 24 novembre, quella precedente la morte. Gli ho chiesto se voleva mangiare ma mi ha risposto di no. Allora, gli ho detto che gli avevo preparato dei panini e del tè”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy