Maradona ucciso? L’avvocato assicura: “Omicidio colposo, Diego abbandonato”

El Pibe de oro è scomparso il 25 novembre 2020 per un arresto cardiocircolatorio

di Redazione ITASportPress

Si addensa di nubi e dubbi la ricostruzione della morte di Diego Armando Maradona. Il Pibe de Oro, scomparso nello scorso novembre, sarebbe stato lasciato morire. Lo afferma l’avvocato di uno dei figli Mario Baudry: “L’omicidio colposo di Diego Maradona è provato al 100 per cento. Diego è stato abbandonato ed è per questo che è morto. Nessuno ha fatto niente per aiutarlo. Se lo avessero trattato con un po’ di affetto, oggi sarebbe vivo. Dal giorno in cui Diego è caduto e ha battuto la testa, non lo hanno curato”. Baudry ha anche ricordato che ci sono cinque imputati, ma “potrebbero esserci altri soggetti coinvolti, man mano che le indagini avanzeranno”. Inoltre, ha difeso la famiglia di Diego: “Dalma non era autorizzata ad entrare in quella casa. I medici hanno cospirato per non dire la verità alla famiglia, in modo che nessuno potesse vederlo in quei giorni. È dimostrato che la famiglia di Diego voleva internarlo e che qualcuno si è opposto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy