Marchisio confessa: “Sarei andato al Milan. Unica squadra a cui avrei potuto dire di sì”

Il Principino è poi diventato simbolo della Juventus

di Redazione ITASportPress
Marchisio

Interessante intervista rilasciata da Claudio Marchisio ai microfoni di Fanpage.it. L’ex centrocampista di Juventus e Zenit San Pietroburgo ha parlato della sua carriera rivelando un particolare retroscena legato alla squadra che avrebbe potuto fargli avere una carriera diversa da quella vissuta: il Milan.

Marchisio: “Sarei andato al Milan. Unica squadra a cui avrei potuto dire di sì”

Marchisio
Claudio Marchisio (getty images)

“La Juventus è stata una seconda famiglia, non solo da quando sono arrivato in prima squadra ma fin da quando ho iniziato, dal 1993”, ha detto Marchisio. “Vedremo in futuro se ci sarà occasione di tornare e in che ruolo. È importante quello che hai lasciato, non solo come trofei e vittorie, ma anche come ricordo per i tifosi”. E poi in riferimento ad un’amicizia speciale creatasi in bianconero: “Io e Dybala? Io e Paulo abbiamo legato veramente tanto e sono contento di essere stato per lui un punto di riferimento sia nello spogliatoio che fuori dal campo. Reputo Paulo tra i giocatori più forti in circolazione e secondo me potrà vincere il Pallone d’Oro”.

Poi un retroscena e un sogno, al momento non realizzato: “C’erano state delle avance da parte del Milan nei miei riguardi e ho sempre detto che l’unica squadra per cui avrei potuto cedere prima di iniziare con la Juventus sarebbe stato il Milan. E non ho ceduto”. E infine: “Sarebbe stato bello vedere Messi e Cristiano Ronaldo in Serie A. Ancor meglio se Messi avesse vestito la maglia della Juve”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy