ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

LOTTA AL RAZZISMO

Mbappé: “I calciatori devono essere impegnati in prima persona nella lotta al razzismo”

Mbappé (getty images)

Parla l'enfant prodige francese

Redazione ITASportPress

Kylian Mbappé pronto a scendere in campo contro il razzismo. La stella della Francia e del Paris Saint-Germain è stata intervistata dalla CNNa margine dei premi assegnati a fine dicembre a Dubai. Le parole dell'attaccante sono state però riportate in queste ore e fanno capire come la battaglia contro ogni discriminazione sia un tema ancora molto delicato, anche nel mondo del pallone.

LOTTA AL RAZZISMO - "Io cerco di dare tutto me stesso al mio Paese. Certo di dare tutto quello che ho per rendere i francesi felici e orgogliosi. Ricevere insulti razzisti in una situazione del genere è molto doloroso", ha detto Mbappé facendo riferimento agli insulti subiti dai giocatori inglesi dopo la finale di Euro 2020 persa ai rigori contro l'italia ma anche da lui stesso al momento del penalty sbagliato contro la Svizzera. "Tutto questo deve essere combattuto. Bisogna partire dai social network. Ma ancora prima di questo, noi giocatori dobbiamo essere coinvolti nella risoluzione del problema. Non si deve aspettare di sperimentare il razzismo prima di iniziare a combatterlo. Dobbiamo essere attivi e aiutare gli altri. La discriminazione deve finire perché viviamo in un mondo nuovo. Nel 2022, il razzismo semplicemente non dovrebbe esserci".

 (Getty Images)
tutte le notizie di