ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

LA PULCE

Messi: “Mi sono adattato al Psg. Tornerò al Barcellona. Su Cristiano Ronaldo…”

Messi (getty images)

Il sei volte Pallone d'Oro si racconta a 360° tra passato, presente e futuro

Redazione ITASportPress

Lunga intervista da parte di Lionel Messi a Marca con tantissimi argomenti trattati tra l'attualità al Psg e, ovviamente, le vicende di casa Barcellona. Uno sguardo tra presente e futuro, senza dimenticare il passato e le grandi sfide vissute con Cristiano Ronaldo.

ADATTAMENTO - "Ora sto molto bene. Mi sono completamente adattato e anche la mia famiglia. Ho dovuto fare diversi viaggi anche in Argentina per le partite di qualificazione al Mondiale ma dal punto di vista della vita privata mi sono sistemato bene e i bambini vanno a scuola e imparano. Abbiamo grande serenità sia io che Antonella perché i bambini stanno bene", ha racconato Messi.

PSG - Dalla vita privata al campo con il Psg e gli obiettivi principali del club: "Tutti dicono che siamo i grandi favoriti per la Champions e non nego che siamo tra i candidati, ma abbiamo ancora bisogno di cose per essere una squadra davvero forte", ha detto La Pulce. "Dobbiamo finire di consolidarci come squadra e abbiamo il vantaggio di avere grandi giocatori per riuscirci. Ma non siamo gli unici, ci sono altre grandi squadre che si candidano. La Champions League è una competizione molto difficile. Siamo uno dei favoriti, ma non gli unici. Ci sono Liverpool, Bayern, Chelsea e Manchester City che sono molto forti".

RIVALE - Se si parla di Champions, di rivali e di avversari, impossibile non nominare Cristiano Ronaldo e il suo Manchester United: "Lo United è una squadra molto forte con grandi giocatori. Cristiano conosceva già il club, ma quello era in un’altra fase e ora si è adattato in modo impressionante.  I duelli con CR7? Ormai è passato molto tempo da quando abbiamo smesso di competere nello stesso campionato. Abbiamo gareggiato individualmente e anche con le nostre squadre per gli stessi obiettivi. È stato un duello molto bello per noi e anche per le persone perché si sono divertite a guardarci. È un bel ricordo che rimarrà nella storia del calcio".

BARCELLONA - Non poteva mancare una parola sul Barcellona: "Sono sicuro che Xavi aiuterà il Barcellona. Miglioreranno grazie a lui. Xavi è un allenatore che sa come procedere in queste situazioni, conosce benissimo il Barça Laporta ha detto che io e Iniesta torneremo? Ho sempre detto che prima o poi tornerò a Barcellona perché è casa mia e perché ci vivrò. E ovviamente se posso contribuire e aiutare il club mi piacerebbe tornare".

tutte le notizie di