ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

ACCUSE

Messi positivo al Covid: accuse e minacce social a un DJ per averlo contagiato ma lui è negativo…

Messi (getty images)

Fer Palacio è stato accusato di aver contagiato La Pulce. Peccato che abbia poi dimostrato di essere negativo al coronavirus e quindi di non avere nulla a che vedere con la positività del calciatore parigino

Redazione ITASportPress

Lionel Messi ha contratto il Covid-19 e salterà con ogni probabilità il match del 9 gennaio del Paris Saint-Germain in casa del Lione. Il sette volte vincitore del Pallone d'Oro al momento è bloccato in Argentina in compagnia della sua famiglia in attesa di tornare negativo e volare nuovamente in Francia. La vicenda legata alla Pulce ha generato grande malumore tra i tifosi parigini e della nazionale Albiceleste con diversi di loro che si sono chiesti chi abbia potuto trasmettere al giocatore il coronvirus.

A tale quesito, alcuni hanno dato una risposta: il dj Fer Palacio. Il motivo? Una foto che lo ritrae in compagnia di Messi qualche giorno prima della positività dell'attaccante. I due si trovavano ad una serata e hanno deciso di fare uno scatto-ricordo. Peccato che qualche ore prima, l'artista aveva preso parte precedentemente ai Coscu Awards e tra i partecipanti erano stati individuati vari casi di Covid. I fan sui social hanno "unito i puntini" e dedotto che potesse essere il dj argentino il colpevole della positività della Pulce.

Da qui, Fer Palacio è stato preso di mira con insulti e minacce che lo stesso ragazzo ha deciso di raccontare con una storia su Instagram: "Mi sono appena svegliato e ho ricevuto molti messaggi, sono in trend su Twitter perchè Messi è risultato positivo al Covid e la gente dice che l'ho infettato. Alcune persone mi hanno addirittura chiamato assassino".

Il dj, dal canto suo, ha avuto modo di dimostrare la sua innocenza pubblicando una foto col risultato di un tampone negativo. Di fatto, non può essere lui l'uomo che ha trasmesso il Covid a Messi.

tutte le notizie di