Milan, Fassone: “Ecco la ricetta di Gattuso. Crediamo alla Champions League”

Milan, Fassone: “Ecco la ricetta di Gattuso. Crediamo alla Champions League”

“Insolvenza? Rilevo un accanimento a orologeria nei confronti della nostra società”

di Redazione ITASportPress

Marco Fassone è intervenuto ai microfoni di “Radio Anch’io Sport”, programma in onda sulle frequenze di Radio 1; ecco quanto dichiarato dall’amministratore delegato del Milan:

GATTUSO – “Gattuso ha fatto le cose semplici, ha certamente del talento. Nemmeno noi probabilmente ce l’aspettavamo, quindi giù il capello di fronte Gattuso. Bravo Mirabelli a convincermi a puntare su Gattuso per rimpiazzare Montella. Ha creato un gruppo, i giocatori si aiutano: questo si respira nello spogliatoio di Milanello, ma ora stiamo zitti e andiamo avanti. Rino è un motivatore straordinario. Futuro? Sono i risultati che determinano le scelte, con lui c’è un accordo e in questo momento, anche per ragioni scaramantiche, preferiamo pensare al presente, ma Rino sta dimostrando di avere le caratteristiche del grande allenatore. Noi speravamo di andare avanti a lungo con Montella, poi a novembre ci siamo accorti che gli investimenti fatti non rendevano, così parlando con Mirabelli abbiamo pensato a Gattuso e lui ha rimesso le tessere del puzzle a posto”.

CUTRONE – “Siamo stati bravi nel decidere di tenerlo nonostante le tante richieste”.

MADE IN ITALY – “Fa parte della filosofia trovata all’interno del club e ci piacerebbe che questa cosa continuasse. Vedo molti ragazzi della Primavera che possono aggregarsi alla prima squadra, speriamo di mantenere questa pelle”.

CHAMPIONS LEAGUE – “Bisogna crederci perché nel calcio mai dire mai. Ci vuole prudenza, ma anche ottimismo”.

SOCIETA’ – “Insolvenza? Rilevo un accanimento a orologeria nei confronti della nostra società. Li gestisce il business in maniera diversa rispetto a quella in cui siamo abituati, ma non mi fa mancare niente: è vicino a noi, ha aumentato il capitale e per quello che vedo io vado avanti in una situazione manageriale corretta. Parliamo di un presidente che gestisce un numero elevato di affari, mi auguro che si continui così”.

ANDRE’ SILVA – “Abbiamo scelto di prenderlo perché è uno dei talenti più brillanti che ci sono in Europa, ma sapevamo che era necessario del tempo. Sta crescendo, ha bisogno dei suoi tempi: la sua stagione sarà probabilmente la 2018/19”.

ROMAGNOLI – “Futuro? Presto ne parleremo con il suo agente, tratteremo il rinnovo”.

DONNARUMMA – “Ama il Milan, rappresenta il futuro di questa maglia e del calcio italiano. Spero che resti con noi tantissimo tempo”.

BERLUSCONI – “Critiche a Gattuso? Il presidente capisce di calcio come pochi, passo queste osservazioni a Mirabelli e Gattuso. I risultati danno ragione a Rino, il modulo lo sceglie lui anche se ho molto rispetto per Berlusconi che è il presidente più titolato della storia del calcio”.

OBIETTIVI – “Non voglio sognare troppo. Cerco solamente di non crearmi illusioni e penso solo al presente, guardiamo partita dopo partita. Pensiamo alla Tim Cup, mercoledì c’è la Lazio: una finale, molto probabilmente, vorrà dire Supercoppa italiana”,

Milan, auguri Donnarumma e Gattuso…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy