Milan, Maldini ammette: “Theo Hernandez si stava perdendo ma ho creduto in lui…”

Parla il dirigente rossonero

di Redazione ITASportPress
Maldini

Interessante intervista rilasciata da Paolo Maldini, attuale dirigente del Milan e storica bandiera rossonera, ai microfoni di Bein Sports Francia. L’ex stella anche della Nazionale si è soffermato in modo particolare su uno dei giocatori più importanti della squadra del Diavolo: Theo Hernandez.

Maldini: “Theo Hernandez si stava perdendo ma…”

Maldini
Maldini (getty images)

Non solo le questioni rinnovi, Maldini ha avuto modo di soffermarsi anche su alcune caratteristiche della squadra ed in particolare sull’esterno Theo Hernandez: “La nostra squadra è una delle più giovani in Italia e in Europa. Tutti noi che abbiamo giocato a calcio sappiamo che i giovani hanno bisogno di tempo”, ha spiegat l’ex difensore. “Sicuramente avere una guida e un esempio positivo come Ibrahimovic era importante. Per questo lo abbiamo voluto. I giovani sono cresciuti e stanno crescendo piano piano come giusto che sia”.

E ancora: “Theo Hernandez? Aveva già vinto la Champions League con il Real Madrid e si stava perdendo un po’. Quando ci ho parlato non ho sentito niente di quello che si diceva di lui. Ho trovato un ragazzo sensibile che voleva lavorare. Ho creduto in lui, la società ha creduto in lui. È stato l’acquisto più costoso insieme a Rafael Leao l’anno scorso. E la sua risposta in campo è stata eccezionale. Penso che debba essere un titolare nella Francia”.

Theo Hernandez
Theo Hernandez (getty images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy