Milan, per Gomez al Boca Juniors c’è il nodo ingaggio

La poco felice avventura in rossonero del difensore paraguayano sta per concludersi: si cerca l’accordo

di Redazione ITASportPress

Fu uno degli ultimi acquisti dell’era Galliani e ora la sua cessione può sbloccare il mercato di gennaio del Milan cinese, alle prese con l’esigenza di sfoltire l’organico dopo i tanti affari in entrata durante l’estate. Prima, però, bisogna mettere tutti d’accordo.

Gustavo Gomez è a un passo dal lascirea il rossonero per tornare in Argentina, da dove il Milan lo aveva prelevato: non più però il Lanus, lasciato nell’estate 2016, bensì il più prestigioso Boca Juniors, alle prese con un lungo corteggiamento da portare a termine.

Se infatti l’affare sembrava destinato a chiudersi a inizio settimana con la formula del prestito oneroso da 500.000 euro con riscatto obbligatorio fissato a 5 milioni nell’estate 2019, nelle ultime ore, dopo l’incontro tra il Milan e l’agente del giocatore, Augusto Paraja, è emersa una distanza ancora significativa tra le parti e pure tra i rossoneri e Gomez relativamente alla differenza d’ingaggio cui il giocatore dovrà rinunciare. Gomez guadagna infatti 800.000 euro netti, troppi per il club Xeneize, disposto a spalmare la cifra.

Per i rossoneri si tratterebbe di una bella plusvalenza rispetto ai 7 milioni versati al Lanus, considerando le appena 19 presenze racimolate da Gomez, nessuna nell’attuale stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy