Mondiale, Francia in semifinale: Varane e… Muslera eliminano l’Uruguay

A Nizhny Novgorod finisce 2-0: Bleus tra le prime quattro dopo 12 anni

di Redazione ITASportPress

Lunedì saranno 12 anni esatti dalla finale di Berlino 2006 che regalò all’Italia il quarto titolo mondiale grazie alla vittoria ai rigori sulla Francia, ma se gli Azzurri sono stati costretti a fare da spettatori a Russia 2018, i Bleus sono pronti a riprovarci. I quarti di finale del Mondiale si sono infatti aperti con il 2-0 della squadra di Deschamps contro l’Uruguay: Pogba e compagni tornano tra le prime 4 appunto dopo 12 anni, e per la sesta volta nella storia, al termine di una gara non esaltante sul piano tecnico, ma che ha promosso la squadra migliore e che ha cercato di più la vittoria.

Il successo è però maturato grazie a un gol da palla inattiva e a una clamorosa papera di Muslera: al 40′ Francia avanti con un colpo di testa di Varane, che incrocia una punizione di Griezmann, mentre la parola fine sulla gara l’ha messa al 60′ un tiro dai 25 metri con poche pretese dello stesso Griezmann, sul quale Muslera è intervenuto in modo inguardabile e con poca coordinazione, buttandosi di fatto il pallone alle spalle.

In mezzo, molta più Francia e Uruguay condizionato dall’assenza di Cavani, in panchina per tutti i 90′: la stella di Mbappé, vicino al gol al 16′, ha però brillato ad intermittenza, per poi riaccendersi, ma in negativo, nel finale, per una simulazione dopo un contatto con Rodriguez, episodio che ha scatenato una rissa risolta con un doppio giallo. L’unica vera occasione per l’Uruguay al 44′, con un colpo di testa di Caceres, sventato da un’eccezionale parata di Lloris.

Griezmann alla caccia del Mondiale… con la figlia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy