Mondiale in Qatar, Xavi: “Un vantaggio giocare d’inverno. Sarà un torneo storico”

Le parole dell’ex Barcellona

di Redazione ITASportPress
Xavi

La pandemia sta costringendo il calcio a rivedere i propri piani. Data l’incertezza, anche il Mondiale in Qatar non sembra totalmente al riparo da possibili cambiamenti, nonostante manchi più di un anno al suo svolgimento. Peraltro, c’è molta curiosità attorno alla prima manifestazione intercontinentale per Nazionali fissata in inverno.

Xavi
Xavi (getty images)

VANTAGGIOSA

L’ex centrocampista spagnolo Xavi è convinto che non sia un problema questa alterazione nei calendari. Queste le sue parole riportate da TMW: “Giocare a dicembre è un vantaggio per il calciatore, perché è il periodo in cui è più in forma. Storicamente i Mondiali si disputano a fine stagione, e il calciatore ci arriva mentalmente e fisicamente stanco. Si vedrà una storica Coppa del Mondo. Non ho dubbi che la gente rimarrà molto sorpresa. Ci sono molti pregiudizi su questa cultura e questo paese, ma qui le cose si fanno bene e lo dimostra la presenza dei tifosi sugli spalti nelle partite del Mondiale per Club. Nonostante la pandemia, le cose in Qatar sembrano andare bene. La situazione è sotto controllo, non abbiamo tanti casi e il calcio va avanti. È il miglior messaggio: negli ultimi mesi il pubblico negli stadi c’è sempre stato ed è positivo. I Paesi seri e responsabili usciranno prima da questa situazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy