Mondiali 2006, i retroscena di Lippi e quella foto di squadra…senza mutande

L’ex CT ha raccontato i ‘dietro le quinte’ del ritiro italiano ai Mondiali del 2006.

di Redazione ITASportPress
Lippi

Il 4 luglio è l’anniversario di quella magica semifinale dei Mondiali 2006. L’Italia sconfisse ai supplementari la Germania strappando così il pass per la finale, poi vinta, contro la Francia a Berlino. Lippi guidò un gruppo compatto che sbagliò poco o nulla nella sua cavalcata. Lo stesso CT ai microfoni di  SkySport ha svelato inoltre dei simpatici retroscena.

I RACCONTI DI LIPPI

Lippi
Lippi (getty images)

Queste le parole dell’ex CT: “All’inizio del ritiro a Duisburg c’era un laghetto con un’acqua fangosa, davvero schifosa. Io dissi ai ragazzi che mi sarei fatto il bagno lì nel caso in cui avessimo raggiunto la finale. Mi presero in parola. Quando arrivò il momento di mantenere la promessa, prima di andare a indossare la tuta andai in cucina e dissi al capo cuoco di mettermi un grosso pesce dentro un sacchetto di plastica con alcuni sassi dentro e di legarlo al lampione vicino al laghetto. Oltre a questo, anche di prepararmi una specie di fiocina“.

Foto senza mutande

Lippi
Lippi (getty images)

Lippi ha raccontato inoltre di quando scambio delle luci per dei fotografi nascosti nella siepe: “Prima di cominciare l’allenamento mentre i ragazzi si divertivano col pallone, vidi delle luci nella pinetina intorno al campo, pensai ci fossero degli operatori con delle telecamere o comunque con delle macchine fotografiche per spiarci. Io non volevo dare vantaggi a nessuno, allora chiamai la squadra e dissi che non avremmo fatto nulla in quell’allenamento, spiegando il motivo. Così andammo davanti la pinetina, ci abbassammo tutti i pantaloni e mostrammo il sedere: evidentemente non c’era nessuno nascosto, altrimenti quella foto avrebbe fatto il giro del mondo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy