Mondiali 2006, Lippi racconta: “Ecco perché Grosso come ultimo rigorista”

Le parole del CT campione del mondo 2006.

di Redazione ITASportPress

Tutta l’Italia si ricorda ancora quel momento. Era il 9 luglio 2006. Il cielo quella notte venne squarciato dall’urlo di una nazione intera che si era seduta per la quarta volta sul trono del mondo. La nazionale di Marcello Lippi è stata una delle più belle della storia. Il Mondiale in Germania è ancora un ricordo vivo negli occhi e nella mente degli italiani.

PERCHE’ GROSSO – Marcello Lippi durante un’intervista al programma radio Un giorno da pecora ha spiegato il motivo della designazione di Grosso come ultimo rigorista: “I più bravi erano già stati designati e mi venne in mente che Grosso aveva provocato il rigore con l’Australia al novantesimo, e aveva segnato contro la Germania allo scadere del secondo tempo supplementare. Così gli dissi: il quinto lo batti tu, sei l’uomo degli ultimi minuti. Lui mi disse: ‘ma come, io?’“. Il resto è storia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy