Mondiali 2030, le candidature: Portogallo e Spagna si propongono insieme

Il Marocco proverà a candidarsi autonomamente. Ecco tutte le altre proposte

di Redazione ITASportPress

Mancano 3 anni al Mondiale di Qatar, ma già si pensa all’edizione dei campionati del mondo 2030, dopo aver affidato quelli del 2026 a Stati Uniti, Canada e Messico. In pole position per il torneo successivo, quello in programma fra 11 anni, ci sono Spagna e Portogallo, che lavoreranno per concorrere insieme (lo hanno comunicato ufficialmente): la Spagna ha già ospitato il Mondiale del 1982 vinto dall’Italia, per il Portogallo sarebbe la prima volta assoluta. Sembrava che con loro si dovesse candidare il Marocco, ma la Fifa preferisce evitare che ci siano Paesi di due continenti differenti, anche se molto vicini fra loro (il Messico con Stati Uniti e Canada è un caso eccezionale). Per il 2030 si parla anche di una candidatura tutta sudamericana con Argentina, Cile, Paraguay e Uruguay, oppure di Irlanda-Regno Unito insieme, o ancora Corea del Nord-Corea del Sud. E attenzione al Marocco, che potrebbe concorrere in solitaria. Nel prossimo biennio verranno ufficializzate le candidature.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy