ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Lutto nel mondo del calcio

Morto il polacco Kupcewicz: fece tremare Zoff nel Mondiale del 1982

Morto il polacco Kupcewicz: fece tremare Zoff nel Mondiale del 1982 - immagine 1
L'ex centrocampista poteva venire in Serie A nella stagione 83/84. Il Catania lo trattò

Redazione ITASportPress

Lutto nel mondo del calcio. E' morto l'ex nazionale della Polonia, Janusz Kupcewicz all'età di 66 anni e questa mattina è stato l'ex compagno di squadra, Zbigniew Boniek su Twitter a comunicarne la scomparsa. In Italia i meno giovani ricordano lo sfortunato ex centrocampista polacco per la partita giocata dalla Polonia contro l'Italia in semifinale del campionato del Mondo del 1982 a Barcellona. Dopo il vantaggio di Paolo Rossi, la Polonia sfiorò il pareggio con un bolide su punizione di Kupcewicz che fece tremare il palo della porta difesa da Dino Zoff. L'Italia poi raddoppiò nella ripresa sempre con "Pablito" e vinse la rassegna iridata battendo la Germania in finale col punteggio di 3-1.

CATANIA - Ma Kupcewicz poteva anche venire in Italia e giocare in Serie A nella stagione 1983/84. L'allora presidente del Catania, Angelo Massimino stava per portarlo alle pendici dell'Etna e consegnarlo al tecnico Gianni Di Marzio. Fu celebre la frase proferita ai cronisti dal pittoresco "Presidentissimo" rossazzurro: "Trattiamo quel giocatore di cui ancora oggi Zoff guarda il palo". Durante la sua lunga carriera professionale Kupcewicz ha militato in tanti club ma la sua pagina più bella è stata scritta al Mondiale del  1982 con la Polonia che arrivò terza avendo battuto nella finalina la Francia per 3-2 con un suo gol.

Morto il polacco Kupcewicz: fece tremare Zoff nel Mondiale del 1982- immagine 2