Mourinho e l’espulsione di Motta: “Dissi a Guardiola di non fare festa”

Mourinho e l’espulsione di Motta: “Dissi a Guardiola di non fare festa”

L’episodio nella semifinale tra Barcellona e Inter

di Redazione ITASportPress
Mourinho

Uno dei ricordi indelebili nella storia dell’Inter è sicuramente il Triplete del 2010 quando, sotto la guida di José Mourinho, i nerazzurri riuscirono a conquistare ogni trofeo possibile. Soprattutto quella Champions League che a lungo era mancata dagli annali del club. Una delle tappe decisive fu sicuramente la doppia sfida contro il Barcellona. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, lo Special One ha ricordato in modo particolare una situazione che aveva fatto il giro del mondo: l’espulsione di Thiago Motta e la sceneggiata di Busquets con annessa reazione della panchina blaugrana e di Pep Guardiola.

Mourinho: le parole a Guardiola

Barcellona Inter
Barcellona Inter (getty images)

Fu indubbiamente uno dei momenti chiave di quella partita: l’espulsione di Thiago Motta che lasciò l’Inter con l’uomo in meno per gran parte della gara. Mourinho ha ricordato così quei minuti: “Quando Busquets cadde quasi tramortito io ero in diagonale fra la nostra panchina, la loro e il punto dove Thiago Motta venne espulso”, ha detto il portoghese. “Con la coda dell’occhio ho dato uno sguardo alla panchina del Barcellona e vedo che stavano festeggiando come se avessero vinto la partita. Guardiola che chiama Ibra per parlare di tattica: tattica in 11 contro 10… Gli dissi solo ‘Non fare festa, questa partita non è finita’”. Il resto è storia…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy