Mourinho gela il Benfica: “Non torno in Portogallo”

Mourinho gela il Benfica: “Non torno in Portogallo”

L’ex tecnico del Manchester United smorza i sogni dei tifosi delle Aquile: “Al momento non se ne parla…”

di Redazione ITASportPress
Mourinho

Il ritorno al Benfica di José Mourinho non si concretizzerà. Né in questa stagione, né nella prossima.

A gelare i sogni dei tifosi delle ‘Aquile’, alle prese con un’annata piuttosto tribolata, e pure il presidente Luis Filipe Vieira, che aveva accennato a chiare lettere alla volontà di riportare lo Special One sulla panchina da dove prese il via la leggendaria carriera di Mou, c’ha pensato il diretto interessato, che a poche ore dalla rescissione con il Manchester United ha chiarito le proprie intenzioni.

“Non mi piace questo gioco, non amo alimentare certe notizie – le parole di Mourinho a ‘Correio da Manha TV’ – Nel corso della mia carriera non ho mai confermato o negato possibili colloqui, quindi credo che il miglior modo per rispettare un grande club come il Benfica è dire che non sono stato contattato. In caso contrario, loro sarebbero stati i primi a conoscere la mia decisione. Per chiarire meglio questo argomento, posso dire che oggi non ho intenzione di lavorare in Portogallo”.

Logico che nell’ambiente Benfica ci si aggrappi alle parole “ad oggi”, anche perché Mou, che ha ribadito la volontà di non prendere squadre in corsa nella seconda parte della stagione, resta un tifoso delle ‘Aquile’:

“La cosa migliore adesso è supportare Bruno Lage (il traghettatore scelto dopo la separazione da Rui Vitoria, ndr) e pensare con tranquillità al futuro. Al momento sto bene così. Quando non lavoro amo che non si parli di me e quindi dico che oggi non rappresento un’opzione per il Benfica”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy