Nainggolan, Cellino lo spinse alla Juventus e lui disse: “I bianconeri sono il top”

Nainggolan, Cellino lo spinse alla Juventus e lui disse: “I bianconeri sono il top”

Dichiarazioni del 2012: “Se non cambiano idea loro, a giugno Radja sarà bianconero”

di Redazione ITASportPress

“Odio la Juventus”. Ha fatto scalpore questo virgolettato firmato Radja Nainggolan, centrocampista della Roma che ieri si è confidato, senza sapere di essere ripreso, ad alcuni tifosi. Eppure, il centrocampista belga è stato molto vicino a vestire la maglia della Juventus quando era un giocatore del Cagliari. Infatti, nel 2012, Massimo Cellino, ex presidente del club sardo, rilasciò le seguenti dichiarazioni: “Per Nainggolan ho sancito un patto d’onore con la Juventus. Se non cambiano idea loro, a giugno Radja sarà bianconero. Ho dato la mia parola a Marotta. Radja è rimasto stregato dallo Juventus Stadium quando è venuto a giocarci col Cagliari”.

Sempre a maggio dello stesso anno La Dernière Heure pubblicò un’intervista in cui il giocatore belga parlava di una firma messa per il trasferimento in bianconero: “C’è un accordo. Diciamo che lunedì il mio agente mi ha mostrato un contratto che poi ho firmato con la Juve. È tutto fatto, ma ci sono due cose che possono impedire il trasferimento: l’interesse di altri club e il prezzo richiesto dal Cagliari. Il futuro sarà in Italia.In linea di principio sì. Se si manifestasse l’interesse dell’Inter le cose potrebbero cambiare. Il Milan sta cambiando molto a centrocampo, ha perso tre mediani e forse anche Flamini, e anche il Napoli è un grande club. Ma la Juventus è il top“.  Successivamente le sue parole furono smentite anche dal suo agente, a causa di un errore nella traduzione: “C’è stato un problema con il giornalista, un’incomprensione con il fiammingo che è una lingua particolare. Radja ha parlato di una firma vicina con la Juve, è vero ma si riferiva a gennaio, non all’attualità”.

Oggi, a cinque anni di distanza, quello Juventus Stadium che aveva stregato l’ex Piacenza è ora, parola del Ninja, la “casa” della squadra che odia.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy