Napoli, Ass. Borriello risponde a De Laurentiis: “San Paolo? Parole sconcertanti. Se facesse la squadra…”

Napoli, Ass. Borriello risponde a De Laurentiis: “San Paolo? Parole sconcertanti. Se facesse la squadra…”

“In questo momento di difficoltà della squadra, sparare su chi amministra non mi sembra il massimo”

di Redazione ITASportPress

Tra i tanti argomenti trattati oggi da Aurelio De Laurentiis in conferenza stampa, c’è anche quello relativo al San Paolo: parole dure, quelle del presidente del Napoli, nei confronti del comune.

A riguardo, prontamente è arrivata la replica di Ciro Borriello; ecco quanto dichiarato dall’Assessore allo Sport della capoluogo campano ai microfoni di “Maracanà”, programma in onda sulle frequenze di RMC Sport:

“Trovo le parole di De Laurentiis un po’ sconcertanti, visto che aveva definito lo stadio non all’altezza. Invece adesso arrivano critiche per questa operazione che stiamo facendo, questo sforzo importante che sta compiendo l’amministrazione. Ci sono stati tanti esempi di lavori negli stadi in concomitanza di eventi sportivi programmati. Da tifoso del Napoli nei due anni dal 1988 al 1990 il Napoli raggiunse l’apice della sua storia nel panorama internazionale: può portare anche fortuna se De Laurentiis facesse la squadra. Tutti i lavori saranno svolti nell’anno. In questo momento di difficoltà della squadra, sparare su chi amministra non mi sembra il massimo. Finalmente abbiamo trovato le risorse pubbliche per rimodernare uno stadio, e c’è chi ci critica. Rischio per la Champions League? Il Napoli non rischia di non avere la licenza UEFA: se si chiude un settore, se ne aprirà un altro. Può esserci qualche problemino per i tifosi, ma il tutto per rendere lo stadio migliore per il futuro. Stiamo lavorando per avere dei bagni adeguati, dei settori riconoscibili con file, numeri e posti ben riconoscibili. Per quanto riguarda la stagione, devo dire che è stata eccezionale, abbiamo fatto un miracolo per la squadra che abbiamo. Merito di un grande maestro come Sarri, intelligente e mai banale. Da tifoso dico che la squadra a gennaio doveva essere rafforzata con due elementi, alla lunga la fortuna aiuta sempre i più forti”.

Napoli, giornalista minacciato durante la diretta

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. biagino.spig_307 - 2 anni fa

    Sicuramente ADL è un ingrato, dopo l’intervento di De Magistris in stile populista in favore del Napoli Calcio, avrebbe dovuto avere un occhio di riguardo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy