Napoli, De Laurentiis infuriato: porta chiusa a Verdi per giugno

L’ad del Bologna apre ad altre soluzioni: “Nessuna corsia preferenziale per il Napoli”

di Redazione ITASportPress

Simone Verdi ha scelto di restare al Bologna dicendo no al trasferimento al Napoli. Almeno al momento, ma la sensazione è che l’affare possa essere saltato in via definitiva.

Se infatti informazioni dall’ambiente azzurro, come riferito dalla Rai, riportano un Aurelio De Laurentiis molto arrabbiato e poco propenso a riaprire i dialoghi in estate, anche l’amministratore delegato del Bologna, Claudio Fenucci, intervistato da Sky Sport, esclude che il Napoli possa godere di una corsia preferenziale in vista del mercato estivo: “Da giugno si guarderanno le prospettive tecniche ed economiche e cominceremo a parlarne, ma non c’è nessun vincolo, né una corsia preferenziale per il Napoli, con il quale comunque manteniamo un ottimo rapporto. Verdi vale sicuramente di più rispetto alle cifre che sono circolate sui media in questi giorni. L’offerta dei partenopei era ottima, ma per chiudere l’affare serve il benestare di tutte le parti in causa”.

“Per chiudere l’affare servivano tre condizioni – ha proseguito Fenucci – l’accordo nostro col Napoli, il sì del giocatore al trasferimento e che riuscissimo a trovare un sostituto adeguato. Siamo felici di proseguire il cammino con Verdi che è uno dei pezzi importanti della nostra squadra e che ha dimostrato di tenere al percorso col Bologna”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy