Napoli, De Laurentiis insiste: “In Champions a Bari a nostre spese”

Napoli, De Laurentiis insiste: “In Champions a Bari a nostre spese”

Il presidente azzurro non desiste dal progetto di portare la squadra al “San Nicola” per le partite europee

di Redazione ITASportPress

Le parole con cui Aurelio De Laurentiis si è detto pronto a portare il Napoli a giocare in Champions League al “San Nicola” di Bari, visti i noti problemi di rapporti con il Comune per la gestione del San Paolo, potrebbero rivelarsi non essere frutto di una provocazione.

Nonostante i secchi no dei sindaci dei due capoluoghi, infatti, il presidente azzurro ha rincarato la dose, spiegando la genesi della propria idea in un’intervista a Sky Sport:

“Cosa c’è di peggio che avere uno stadio con i lavori in corso? Io devo difendere i miei tifosi – l’attacco di De Laurentiis – Ogni volta, ogni anno questo stadio non ha mai l’agibilità perché viene rilasciata solo all’ultimo momento, e allora anche questa volta noi abbiamo dovuto indicare alla Uefa lo stadio di Palermo come alternativa per iscriverci alla Champions. Ma desso avendo comprato il Bari, e vedendo questo bellissimo stadio realizzato prima dei Mondiali del ’90 da Renzo Piano, ho pensato che forse, se dovessimo continuare con questa mancanza di soluzioni al San Paolo, chiederò alla Uefa di darmi la possibilità di giocare a Bari”.

ADL non sembra preoccuparsi dell’eventuale problema legato alle spese: “Lo faccio a tutela dei tifosi, gli autobus saranno eventualmente a spese del Calcio Napoli, i tifosi non devono preoccuparsi perché a loro non verrà mai tolta l’opportunità di seguire il Napoli”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy