Napoli, De Magistris: “San Paolo? La pista resterà”

Il sindaco è tornato a parlare del futuro dell’impianto di Fuorigrotta: “I lavori saranno terminati per il 2019”

di Redazione ITASportPress

Che ne sarà del San Paolo? La domanda torna ciclicamente a preoccupare i tifosi del Napoli, che sognano da tempo la costruzione di un impianto moderno. Gli screzi sul tema tra il presidente De Laurentiis e il sindaco De Magistris sono frequenti e proprio di questo argomento ha parlato il primo cittadino, ospite di Tv Luna, anticipando il restyling che lo stadio subirà in occasione delle Universiadi 2019.

“Il rapporto con ADL è buono sul piano personale, poi è complicato quando parliamo. Il tema-San Paolo è legato al fatto che lo stadio viene percepito come l’impianto della città. Sei anni fa pensammo di farlo nuovo, come successo a Torino, ma ADL decise di non cambiare, adesso serve una grande revisione, cominciata con alcuni lavori, ma ne serviranno tanti altri. Il San Paolo sarà destinato alle Universiadi 2019, quindi entro quella data dovranno terminare i lavori: non ci sarà uno stadio senza pista, ma tornerà uno stadio decoroso ed efficiente”.

“Entro quella data – ha concluso De Magistris parlando delle Universiadi – dovremo terminare i lavori, saremo al centro del mondo con 15.000 atleti e sarà necessario mettere a norma quasi tutti gli impianti sportivi napoletani delle periferie”.

L’urlo del San Paolo durante Napoli-Manchester City

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy