Napoli, Hamsik: “Superato Maradona, ancora non ci credo. Verdi? Ci penserà il San Paolo”

“Le prossime quattro partite fanno parte di un mini ciclo. E’ il momento di spingere l’acceleratore”

di Redazione ITASportPress

Capitan Marek Hamsik, miglior marcatore di tutti i tempi del Napoli, è stato premiato all’interno del Museo Archeologico Nazionale di Napoli dove c’è anche la maglia 17 con cui ha realizzato lo storico gol numero 116; a margine dell’evento, il centrocampista slovacco ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Ancora non mi sono reso conto di aver superato Maradona. Me lo dicono tutti, è una cosa bellissima far parte della storia del Napoli. La maglia l’ho lasciata qui fino a fine febbraio, poi me la riprendo (ride, ndr). C’è spazio per altro in bacheca, magari per delle coppe”.

MERCATO – “Non so cosa farà la società, la rosa è già ampia e quelli chiamati in causa hanno sempre fatto molto bene. Siamo pronti ad affrontare la stagione fino alla fine e contro l’Atalanta a Bergamo l’abbiamo visto”.

SCUDETTO – “Le prossime quattro partite fanno parte di un mini ciclo. E’ il momento di spingere l’acceleratore, vogliamo fare bene al San Paolo: domenica saremo di fronte a 50mila tifosi e non vediamo l’ora di scendere in campo per consolidare il primato”.

VERDI – “Se gli dirò qualcosa? No, ci penserà il San Paolo”.

MERTENS – “Non ha sofferto l’astinenza da gol, ha fatto tanti assist. E’ sicuramente una cosa positiva tornare a gonfiare la rete, ci darà una grossa mano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy