Napoli, Hysaj: “Già in sintonia con Ancelotti. Rinnovo? Non è una priorità”

Napoli, Hysaj: “Già in sintonia con Ancelotti. Rinnovo? Non è una priorità”

L’esterno albanese ha scelto di restare in maglia azzurra nonostante l’addio del mentore Sarri

di Redazione ITASportPress
Hysaj

L’addio al Napoli è stato solo un’ipotesi di mercato, tra le tante dell’estate, ma Elseid Hysaj non sembra esserne stato sfiorato.

Intervistato da Tv Luna il terzino albanese ha spento le voci, confessando di essersi già adattato agli input del nuovo corso tecnico e di non aver mai pensato di lasciare Napoli e la Serie A: “Il ritiro procede bene e pure le amichevoli, speriamo di continuare così. I nuovi arrivati? Li abbiamo accolti bene e si stanno divertendo, ci daranno un grande aiuto. So che cambieremo qualcosa nel gioco, ma per me non è un problema: Ancelotti è un grande allenatore, ho già imparato cosa vuole, darò sempre tutto in campo. Da professionisti dobbiamo abituarci al gioco che ci chiede il mister. Differenze tra Sarri e Ancelotti? Ancelotti ha vinto tanto, Sarri aveva il suo gioco. Sono diversi. Quando è andato via Sarri non ho pensato di lasciare il Napoli, ero in vacanza e comunque nel mio contratto c’è una clausola da 50 milioni. Ora sono qui, penso a fare bene quest’anno e a provare a vincere qualcosa e di andare lontano in Champions. Il rinnovo? Può farmi piacere, ma ho ancora tre anni, vediamo”.

Inevitabile la chiusura sull’arrivo di Cristiano Ronaldo: “È un giocatore di altissimo livello. Mi fa piacere sia venuto in Italia, ci darà più stimoli. Marcarlo sarebbe una sfida che mi piace. Scudetto assegnato? Bisogna vedere come si abitua in Italia. Il singolo può fare la differenza in una partita, ma non in un campionato”.

Napoli, ecco la maglia per la nuova stagione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy