Napoli, Hysaj: “Progetto? Tutto parte da Sarri. Pronto a restare qui a vita”

“Scudetto? È troppo presto per parlarne. Mancano tante partite. È giusto pensarla alla giornata”

di Redazione ITASportPress
Hysaj

Lunga intervista rilasciata da Elseid Hysaj ai taccuini de Il Roma; ecco quanto dichiarato dal terzino albanese del Napoli:

SARRI – “È il tassello più importante del progetto, ci ha dato lui la consapevolezza di essere forti. Si vede da fuori che giochiamo bene grazie alle sue qualità di maestro di calcio. Ci ha fatto migliorare in difesa e in attacco”.

SCUDETTO – “È troppo presto per parlarne. Mancano tante partite. È giusto pensarla alla giornata. Può cambiare il mondo, ma il sogno deve rimanere. Sia due anni fa che l’anno scorso abbiamo sbagliato qualcosa. Se sei forte non hai delle pause. Ora abbiamo la mentalità giusta per lottare in ogni gara come se fosse una finale”.

 

ATALANTA – “Squadra fastidiosa nel modo di giocare. Bisogna capire gli errori e limarli. Si deve andare a Bergamo per vincere. È importante per i tifosi. Bisogna cambiare il vento contro i nerazzurri”.

FUTURO – “Resterei a vita sicuramente. Me lo sono immaginato così e così è. Si sta benissimo in una grande città come Napoli”.

TIFOSI – “Sono i numeri uno. Ti riconoscono da due chilometri di distanza. Amano il calcio e i giocatori, ci proteggono. È una bella sensazione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy