Napoli, il sindaco De Magistris fa il prezzo del San Paolo: “Cinquanta milioni e lo vendo”

Napoli, il sindaco De Magistris fa il prezzo del San Paolo: “Cinquanta milioni e lo vendo”

Torna l’eterna polemica tra Comune e società sul futuro dell’impianto di Fuorigrotta

di Redazione ITASportPress

Mentre infuria il testa a testa per lo scudetto con la Juventus, in attesa dello scontro diretto del 22 aprile, in casa Napoli si torna a parlare del futuro del “San Paolo“.

I lavori di restyling dell’impianto di Fuorigrotta sono imminenti e termineranno prima delle Universiadi del 2019, ma il tema di fondo, nonché il sogno di tifosi e città, è quello di vedere costruire uno stadio unovo oppure che quello attuale diventi di proprietà del Napoli.

A proposito di quest’ultima ipotesi, ecco la stima del primo cittadino di Napoli, Luigi De Magistris: “Sono contrario a una cessione dello stadio San Paolo – ha spiegato De Magistris -, tanto che abbiamo escluso questa ipotesi in bilancio. Ma se arrivasse un’offerta valida la prenderemmo in considerazione e probabilmente farei un referendum consultivo in città: se la maggioranza dei napoletani dovesse essere favorevole alla cessione ad un prezzo dignitoso, potrei anche pensarci. E direi che il San Paolo non vale meno di 50 milioni. Non è certo il Maschio Angioino o Castel dell’Ovo per i quali direi certamente di no. Resto contrario perché vogliamo sia lo stadio della città, ma non è impensabile”.

La volontà del sindaco però è un’altra: “Personalmente credo che lo stadio vada riqualificato e ristrutturato così come già stiamo facendo”.

Napoli piange Luigi Necco

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy