Napoli, Koulibaly: “Il rinnovo? Se il contratto è buono, resto per sempre”

Il difensore senegalese punge la Juventus: “Vogliamo dimostrare che si può vincere lo scudetto giocando bene”

di Redazione ITASportPress
koulibaly

Kalidou Koulibaly ha concesso una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport, nella quale ha parlato degli obiettivi della stagione del Napoli e del tema del rinnovo del proprio contratto, in scadenza nel 2021.

Il difensore senegalese è l’oggetto del desiderio di tante big d’Europa, ma è pronto a restare se… “Se il contratto fosse buono non avrei problemi a restare anche per sempre. Qui sto benissimo, città e squadra mi danno tutto e io voglio restituire qualcosa ai napoletani, voglio dare loro lo scudetto”.

Koulibaly ha poi fatto un bilancio degli anni trascorsi a Napoli fino ad oggi: “Oggi sto vivendo uno dei momenti migliori della mia carriera. Qui sono cresciuto tanto, dopo il primo anno che è stato di ambientamento, e che fu difficile quando Benitez mi mise in panchina, mi dissi che mi sarei dovuto meritare questa grande chance e ho lavorato intensamente. Sarri mi ha subito dato grande fiducia e da quel momento tutto è andato meglio. La partita di Europa League contro il Bruges rappresentò la svolta sia per me che per la squadra”.

Chiari gli obiettivi stagionali, con tanto di frecciata alla grande rivale: “Vogliamo mettere fine all’egemomia della Juventus e dimostrare che si può vincere lo scudetto offrendo un calcio spettacolare, mentre loro quando giocano contro di noi segnano sempre un gol e poi si mettono a difenderlo. Higuain? Sono arrivato un soffio dopo che lui ha calciato il pallone, peccato. Gonzalo è un campione, giocare insieme a lui per tre anni è stato un piacere. Purtroppo però conosce tutti i nostri meccanismi e ci sorprende sempre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy