Napoli, l’avvocato Grassani: “Regolamento in parte disapplicato, pronti a fare ricorso per Insigne e Koulibaly”

di Redazione ITASportPress

Il match tra Inter e Napoli giocatosi nel boxing day continua a far discutere, così come continuano a far discutere le squalifiche ai danni dei giocatori azzurri Lorenzo Insigne e Kalidou Koulibaly. Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, l’avvocato dei partonopei Mattia Grassani ha così commentato: “Probabilmente faremo ricorso per le due giornate di squalifica inflitte ad Insigne, così come per la squalifica di Koulibaly nata dall’applauso all’arbitro. Il regolamento parla chiaro: la partita andava interrotta. I presupposti c’erano già nel corso della prima frazione di gara: il regolamento, in parte, non è stato applicato. Ed è mancato anche il buon senso da parte dell’arbitro. Un’interruzione sarebbe stato un segnale forte, che avrebbe forse dissuaso i facinorosi a proseguire nel loro comportamento, che poi ha portato al gesto di Koulibaly. Credo che con ieri sia stata minata la credibilità del campionato, dando un’immagine pessima del nostro calcio. Ancelotti ha detto che sarà disposto a chiedere l’abbandono del campo in casi analoghi? Mi ha quasi commosso con le sue parole. L’abbandono del campo però va effettuato con cura: bisogna valutare se ci sono i presupposti per farlo. Se poi l’arbitro e gli avversari rimangono in campo il rischio è di incassare lo 0-3 a tavolino”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy