Napoli, Mertens sfida Sarri: “Più bello vincere lo scudetto qua o alla Juventus?”

Napoli, Mertens sfida Sarri: “Più bello vincere lo scudetto qua o alla Juventus?”

Il belga ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss

di Redazione ITASportPress
Mertens

E’ un Napoli che sogna in grande, quello che si appresta a cominciare la nuova stagione. Gli azzurri, guidati dal tecnico Carlo Ancelotti, sperano di riuscire quanto meno ad insidiare la leadership della Juventus, oltre a tentare di essere protagonisti anche in Europa. In vista dei futuri impegni, ai microfoni di Radio Kiss Kiss, ha parlato l’attaccante belga Dries Mertens.

OBIETTIVO – “La voglia è quella di fare qualcosa di importante. Siamo cresciuto non solo noi giocatori, ma anche la società. L’anno scorso abbiamo terminato molti punti dietro la Juventus, stavolta dovremo fare meglio. L’anno passato abbiamo fattto un grande colpo di mercato con Fabian Ruiz, dobbiamo andare avanti così”.

MANOLAS – “Si è integrato molto bene con noi e si è mostrato subito molto forte. Abbiamo perso Raul Albiol, ma dietro abbiamo altri giocatori importanti”.

SCUDETTO – “Noi ci stiamo allenando bene e daremo il 100%, poi però dovremo vedere partita dopo partita. Sicuramente sarebbe bello vincerlo”.

SARRI – “Io con lui ero molto felice, così come lo sono stato quando ha vinto l’Europa League. Lui mi ha sempre dato tanto. Grazie a lui ho guardato il calcio in maniera diversa, lo stimo molto. Dico la verità, mi dispiace che sia andato alla Juventus, ma andare là è stata una sua scelta. Adesso è un avversario, ma spero che possa venire ancora qua a salutarci. Vorrei però fargli una domanda: sarebbe più bello vincere lo scudetto a Napoli o con la Juve?”.

SAN PAOLO – “Ho sentito che sono stati fatti dei lavori, sarebbe bello tornasse pieno, ci aiuterebbe molto”.

LUKAKU – “L’ho sentito, è un grande calciatore e un ottimo amico, ma non so dove possa finire e non so se resterà al Manchester United”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy