Napoli, Reina e la cena per dirsi addio: “L’anno prossimo saremo lontani”

Il portiere spagnolo anticipa la partenza a fine stagione durante la cena di compleanno della figlia Grecia

di Redazione ITASportPress

La maschera Pepe Reina non la indossa mai, perché il portiere del Napoli non è capace di fingere. Dal rapporto spesso burrascoso con il presidente De Laurentiis fino alle lacrime di fine agosto, quando l’addio direzione PSG sembrava imminente, lo spagnolo è un libro aperto e anche per questo è entrato subito nel cuore dei napoletani.

Eppure, “la maschera”, da sultano per la precisione, Reina l’ha indossata durante la cena per il decimo compleanno della figlia Grecia, consumatasi in un noto ristorante della città: al tavolo le famiglie dei compagni di classe della piccola, ma anche quelle di tanti compagni del Napoli, da Albiol ad Hamsik. Così, come riporta Il Mattino, mentre la figlioletta spegneva le candeline, gli amici più fidati si sono sentiti fare la confidenza più amara, benché attesa: “Oggi festeggiamo e ci salutiamo, il prossimo anno non saremo più qui. Nel calcio funziona così, oggi sei qui e domani sei lì”.

Firmato, Pepe. Possibilità di ripensamento zero e del resto era tutto noto da tempo: il contratto in scadenza nel prossimo giugno, da 2,5 milioni netti, non sarà rinnovato, lo strappo con De Laurentiis, forse mai ricucitosi dopo il primo addio del 2015, non è sanabile. La società è già alla caccia del sostituto in Italia e all’estero, mentre Reina il proprio futuro non l’avrebbe ancora deciso: il Milan è in pressing per l’eventuale dopo-Donnarumma.

Reina al mercato, Napoli impazzisce

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy