Napoli, Sarri “vieta” alla squadra di vedere Torino-Juventus

Napoli, Sarri “vieta” alla squadra di vedere Torino-Juventus

Vietato perdere la concentrazione: gli azzurri entreranno in campo “al buio” contro la Spal

di Redazione ITASportPress

Quante volte Napoli e Juventus giocheranno in contemporanea in attesa dello scontro diretto del 22 aprile? Se lo chiede preoccupato Maurizio Sarri: nessuna, la risposta, almeno fino all’11 marzo, per l’indifferenza di Max Allegri. I punti di vista dei due allenatori sugli orari di disputa delle partite sono agli antipodi, dovuti forse anche alla diversa esperienza di Serie A: più esperto, e quindi più avvezzo allo “spezzatino italiano” il tecnico della Juventus, più tradizionalista quello del Napoli, storico avversario anche delle partite alle 12.30.

Questa volta toccherà ai bianconeri giocare all’ora di pranzo, per giocare il derby, ancora in anticipo rispetto al Napoli che, reduce dall’impegno di Europa League, scenderà in campo pochi minuti dopo al San Paolo contro la Spal, per una collocazione che ha indispettito Sarri, che avrebbe preferito sfidare i ferraresi lunedì.

Dettagli, forse, ma per la sottile guerra di nervi che può valere lo scudetto non si lascia nulla al caso e allora, come riporta Il Mattino, ecco la scelta dell’allenatore azzurro, che ha “vietato” ai suoi di non guardare in tv il primo tempo di Toro-Juve dal ritiro al fine di non perdere la concentrazione prima della gara contro la Spal. Nell’era della comunicazione non sarà comunque facile scendere in campo totalmente all’oscuro del risultato dei rivali…

Maurizio Sarri e il sogno-scudetto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy