Napoli, si sblocca la caccia al portiere: è fatta per Ospina

Napoli, si sblocca la caccia al portiere: è fatta per Ospina

Il colombiano arriva dall’Arsenal in prestito con diritto di riscatto: già in campo sabato a Roma?

di Redazione ITASportPress

C’è voluto un mese, tanto è passato (era l’11 luglio) dall’infortunio subito da Alex Meret durante il primo allenamento con il Napoli nel ritiro di Dimaro, ma alla fine il tanto agognato portiere è arrivato.

Come aveva anticipato in mattinata il presidente De Laurentiis, alla fine la scelta della società per completare il tris di giocatori nel ruolo con lo stesso Meret e Karnezis è caduta su David Ospina.

Il nazionale colombiano, visto nelle ultime due edizioni dei Mondiali a difesa dei pali dei Cafeteros, arriva dall’Arsenal con la formula del prestito da un milione di euro con diritto di riscatto, che diventerà però obbligo in presenza di alcune clausole, come la vittoria dello scudetto da parte del Napoli. Ospina, ex Nizza, arriverà a Roma già giovedì per sostenere le visite mediche e firmare il contratto con il Napoli. Molto probabile la sua presenza in campo già sabato sera nell’anticipo della prima giornata in casa della Lazio.

Alla fine è quindi passata la linea del Napoli, che si è sempre opposto alla possibilità di acquistare un portiere a titolo definitivo o in prestito con obbligo di riscatto, al fine di preservare l’investimento sostenuto per Meret. Ospina, che nei giorni scorsi era sembrato a un passo dal Besiktas, sbarca a Napoli grazie anche al passaporto comunitario, ottenuto durante la permanenza in Francia, aspetto che ha facilitato la trattativa ai danni del primo obiettivo, il messicano dello Standard Liegi Ochoa, che i belgi non hanno voluto cedere in prestito.

Le nuove maglie del Napoli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy