Il parere

Boninsegna: “Italia spuntata. Jorginho, errore che potrebbe costare caro”

Jorginho (getty images)

Roberto Boninsegna fa il punto della situazione sulla Nazionale italiana, dopo il pari contro la Svizzera

Redazione ITASportPress

L'Italia si giocherà le sue chance di passaggio diretto al Mondiale 2022 con la sfida sul campo dell'Irlanda del Nord. Una sfida difficilissima, come ha spiegato l'ex attaccante Roberto Boninsegna durante la trasmissione L'Arena: "L'Italia in questo momento è carente di attaccanti e si è visto con la Svizzera. Belotti non è in spolvero, resta Immobile che però segna molto lontano dalla Nazionale. Ai miei tempi c'eravamo io, Pulici, Graziani, Riva, Anastasi, Chinaglia. Il momento è delicato, all'Italia non è ancora passata la sbornia della vittoria dell'Europeo. E contro la Svizzera sono emerse tante difficoltà. Quando manca Chiellini un gol lo becchi sempre. Bastasse un pareggio a Belfast sarei più tranquillo, ma non è così. Sarà durissima. Jorginho? Bisognava cambiare, non ci si arriva al terzo errore di fila. Questo sbaglio potrebbe costare un Mondiale. C'è un primo tiratore, un secondo, un terzo. Bisogna essere lucidi nelle scelte quando il momento è delicato. Sia inteso: non cerco colpevoli. Andava fatta una scelta diversa".

 

tutte le notizie di