ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

L'ATTACCO

Courtois, stoccata alla Uefa: “Si pensa solo ai soldi e non ai calciatori”

Courtois (getty images)

Frecciata del portiere del Belgio agli ideatori della Nations League

Redazione ITASportPress

Una gara che, in precedenza, aveva definito "inutile". Thibaut Courtois, portiere del Belgio, rincara la dose dopo aver disputato (e perso) la finale terzo-quarto posto di Nations League contro l'Italia.

L'estremo difensore, come riportato anche da Sky, si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni forti sulle istituzioni calcistiche, su tutte la Uefa, che avrebbero ideato questo torneo al solo scopo di guadagnare maggiori introiti.

PER SOLDI - "Non si preoccupano per noi giocatori, pensano solo alle loro tasche", ha detto Courtois facendo riferimento alla competizione nata nel 2018. "Si partecipa a questo torneo solo perché per la Uefa sono soldi in più, stesso discorso per la Conference League. La Uefa è arrabbiata perché alcune squadre vogliono la Superlega, ma non si preoccupano minimamente di noi giocatori. Giocare senza mai fermarsi un attimo porta a continui infortuni e questa cosa andrebbe rivista. Non siamo robot, ci sono sempre più partite e nessuno si preoccupa per noi", le dure parole del portiere del Belgio e del Real Madrid.

 Belgio Courtois (getty images)
tutte le notizie di