Danimarca-Svezia senza giocatori della Premier League per colpa del Covid e… dei visoni

Le restrizioni per il coronavirus bloccano diversi calciatori “inglesi”

di Redazione ITASportPress
Schmeichel

L’amichevole di mercoledì a Copenaghen fra Danimarca e Svezia sarà privata di tutti i calciatori che giocano in Premier League. A confermarmo sono state le rispettive federazioni come riportato dall’Ansa. Il motivo? Oltre all’espandersi dell’emergenza pandemia da coronavirus, le restrizioni del Regno Unito adottate dopo l’accertamento di una potenziale mutazione del virus nei visoni in Danimarca, impediscono di fatto ai giocatori convocati dalle rispettive Nazionali di partire per la capitale danese.

La paura è che questa scoperta sul piccolo animale possa minacciare l’efficacia di un futuro vaccino.

Danimarca-Svezia: quante assenze

Lindelof
Lindelof (getty images)

“Abbiamo sette giocatori che devono rimanere in Inghilterra e ne abbiamo convocati altri nove per la partita contro la Svezia”, ha svelato la Federcalcio danese. Stessa situazione, o quasi, per la Svezia che ha annunciato che ben 5 nazionali non avrebbero potuto partecipare al match per gli stessi motivi.

Al momento dunque, a seguito della decisione del Governo inglese, per la sfida tra le due squadre mancheranno rispettivamente Kasper Schmeichel (Leicester), Jonas Loessl (Everton), Andreas Christensen (Chelsea), Jannik Vestergaard (Southampton), Henrik Dalsgaard (Brentford), Mathias Jensen (Brentford) e Pierre-Emile Hoejbjerg (Tottenhamn), per la Danimarca. Mentre per la Svezia saranno assenti Victor Lindeloef (Manchester United), Robin Olsen (Everton), Emil Krafth (Newcastle), Ken Sema (Watford) e Filip Helander, che gioca per i Glasgow Rangers in Scozia.

Come scrive ancora l’Ansa, la squadra danese è preoccupata anche per la prossima sfida casalinga sempre a Copenaghen contro l’Islanda domenica e quella successiva in trasferta contro il Belgio il 18 novembre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy