ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Contratto

Italia, Gravina: “Mancini? Non lo perdiamo anzi rinnova fino al 2026”

(Getty Images)

Il tecnico della Nazionale resterà a lungo sulla panchina azzurra

Redazione ITASportPress

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha lasciato alcune interessanti dichiarazioni al Festival dello Sport in corso di svolgimento a Trento.

MANCINI - Prima battuta sul Ct della Nazionale italiana: "Io ho iniziato il 22 ottobre del 2018 e Mancini già c'era. Ho avuto solo piacere di confermarlo in quel momento, di parlare e confrontarmi con lui. Ha portato avanti un grande progetto, da prima della vittoria all'Europeo. Paura di perderlo? Le tentazioni esistono, non ci si può nascondere, voi giornalisti lo avete evidenziato. Noi non potevamo dargli due cose: la quotidianità, che nelle società c'è e infine uno stipendio più alto. Ma la Nazionale offre sensazioni diverse da un club. Avendo conosciuto l'uomo Mancini, non ho mai messo in dubbio che non si potesse prolungare il suo contratto, pur sapendo che era stato ricercato anche da altre squadre. E' una persona seria e onesta che si è meritato il rinnovo del contratto per 4 anni fino al 2026. Roberto è stato corretto sia sotto il profilo del contratto e sia nei confronti di tutti gli italiani".

SUPERCOPPA - Il presidente della Figc ha detto la sua sulla finale della Supercoppa Italia-Argentina: "La cosiddetta finalissima per come è stata chiamata dall'UEFA sarà una competizione per il futuro. Sarà una bella sfida, non sappiamo ancora dove ma mi piacerebbe giocarla a Napoli".

FINALI COMPETIZIONI UEFA IN ITALIA - Ultima considerazione sulle prospettive di ospitare un Europeo: "A noi interessa l'Europeo del 2028, da troppi anni in Italia non si organizza un evento e voglio chiudere il mio ciclo in Federazione con una competizione importante nel nostro paese. Mondiale ogni due anni? No, vorrebbe dire alternare una volta l'Europeo e una il Mondiale".

 (Getty Images)
tutte le notizie di