Italia, Mancini: “I giovani devono essere lasciati liberi di sbagliare. Il modello? L’Ajax”

Italia, Mancini: “I giovani devono essere lasciati liberi di sbagliare. Il modello? L’Ajax”

Il ct azzurro ha parlato durante la presentazione dello stage di Coverciano

di Redazione ITASportPress

Un raduno azzurro per i ragazzi più giovani, quello voluto da Roberto Mancini assieme a Luigi Di Biagio (tecnico dell’under 21) e Paolo Nicolato (ct dell’under 20). Ed il commissario tecnico della Nazionale ha così parlato in conferenza stampa.

GIOVANI – “Questo stage serve per conoscere meglio i calciatori giovani: in 48 ore non potrò certamente fare chissà quale lavoro tattico, ma potrò capire meglio che tipo di giocatori sono. All’estero i giovani vengono lasciati liberi di sbagliare. Guardate l’Ajax: sono una squadra che per qualche anno non ha vinto nulla: ha avuto un ricambio e ha saputo aspettare i frutti”.

BEL GIOCO – “Alla fine vince chi fa meglio degli altri. Non ho mai visto vincere squadre mediocri o peggiori delle altre. In Italia siamo cresciuti con una mentalità che punta al risultato, ma, da questo punto di vista, qualcosa adesso sta cambiando”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy