Italia, Mancini pensa alle convocazioni: Belotti ancora escluso, Quagliarella certezza. Kean e Balotelli…

Italia, Mancini pensa alle convocazioni: Belotti ancora escluso, Quagliarella certezza. Kean e Balotelli…

Il ct deve scegliere i giocatori per le prossime due amichevoli

di Redazione ITASportPress

Ultimi giorni per sciogliere i dubbi finali. Il ct dell’Italia Roberto Mancini deve decidere chi chiamare per le due amichevoli prima del debutto per le qualificazioni ad Euro 2020. Prima la Finlandia il 23 marzo a Udine, poi il Liechtenstein il 26 a Parma. Due test importanti per il progetto del Mancio ma anche per tutti quei calciatori che aspirano ad entrare o confermarsi nel giro della Nazionale.

SCELTE – In attesa delle convocazioni ufficiali, nella testa di Mancini ci sono due nomi fissi: Zaniolo a centrocampo e Quagliarella in attacco. Se il centrocampista, lanciato dallo stesso ct prima dell’exploit con la Roma, sarà solo una conferma, per l’attaccante doriano potrebbe essere una vera e propria sorpresa. Dopo la stage, il centravanti non ha smesso di segnare e, anzi, si è preso la vetta della classifica dei capocannonieri. Tra i dubbi, però, dell’allenatore, tanti nomi nel reparto avanzato: Belotti ha ritrovato forma e gol, ma per Mancini non dovrebbe ancora esserci posto per lui. Ci saranno, con ogni probabilità Pavoletti e Immobile. Mentre Balotelli è in forse ma le ultime prestazioni potrebbero farlo tornare finalmente al centro dell’attacco azzurro. Sorpresa  Kean della Juventus che sarà aggregato per il secondo impegno dopo aver giocato con l’Under 21. Stesso discorso in difesa per Gianluca Mancini. In porta attesi Cragno e Perin. Mentre potrebbe esserci la prima chiamata per Izzo e Spinazzola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy