Italia, Mancini: “Pinamonti è il futuro della Nazionale. Giocherà lui in attacco…”

Italia, Mancini: “Pinamonti è il futuro della Nazionale. Giocherà lui in attacco…”

“Mi aspetto che qualcuno esca all’improvviso prima di Euro 2020”

di Redazione ITASportPress

Mancano alcuni giorni ancora prima della pausa per la Nazionale. L’Italia di Roberto Mancini si prepara ad affrontare contro Grecia e Liechtenstein per le qualificazioni ad Euro 2020. Ai microfoni di Radio Deejay, il commissario tecnico ha spiazzato tutti con alcune dichiarazioni in merito a chi guiderà gli azzurri, specie nel reparto offensivo. Il ct di Jesi si è soffermato sul futuro della Nazionale e su alcune sue scelte.

A SORPRESA – “Chi gioca tra Belotti, Immobile, Quagliarella e Balotelli? Pinamonti, è il futuro della Nazionale. Mi aspetto che prima di Euro 2020 qualcuno esca all’improvviso, anche se la base della squadra è fatta”, ha detto Mancini sul giovane bomber del Genoa che si sta mettendo in mostra ormai da diverse stagioni. E ancora: “Il nostro centrocampo? Servirebbe qualche giocatore strutturato a livello fisico, ma siamo messi bene in quel reparto. Ci siamo adattati ai giocatori che avevamo a disposizione. Parliamo comunque di ottimi giocatori e abbiamo avuto la fortuna di trovarne altri molto validi a livello tecnico”.

ZANIOLO – E su quello che può essere definito una sua scoperta, Nicolò Zaniolo, il ct ha ribadito: “L’ho convocato perché mi era sembrato bravo e volevo conoscerlo meglio. Nell’arco di sei mesi è cresciuto tantissimo. Sono giovani, molti giocatori non sono maturi al 100% e hanno tanta strada da fare. Per me è una mezz’ala. A centrocampo siamo messi bene, abbiamo cercato di adattarci ai giocatori che avevamo a disposizione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy