Juventus, Ronaldo in agguato: c’è da battere il record di una leggenda bianconera

L’asso portoghese continua a battere record

di Redazione ITASportPress

La nazionale portoghese ieri ha battuto in trasferta quella lussemburghese con il punteggio di 3-1. Uno dei tre gol dei campioni d’Europa in carica è stato segnato dall’attaccante della Juventus Cristiano Ronaldo. Al portoghese resta ormai poco per battere il record dell’iraniano Ali Daei e diventare il calciatore più prolifico a livello nazionale. Daei ha segnato 109 gol durante la sua carriera con la maglia della nazionale iraniana, mentre Ronaldo ha segnato 103 gol dopo la partita di ieri. Al terzo posto della Top 10 c’è Ferenc Puskas (84) mentre fuori dal podio il giapponese Kunisige Kamamoto (80). Pelè è settimo (77).

(Getty Images)

PLATINI – Non c’è dubbio che Ronaldo alla fine supererà Daei, e potrebbe accadere anche a Euro 2020. Cristiano probabilmente è ansioso di stabilire il nuovo record al Campionato Europeo, che si svolgerà questa estate. Per fare questo, il capitano portoghese deve segnare 7 gol ed eguagliare Antoine Griezmann (nel 2016). Il francese è stato in grado di raggiungere un tale risultato. Non incoraggiante è il fatto che il Portogallo sia caduto nel “girone della morte”: nella prima fase di Euro 2020, dovrà affrontare l’Ungheria (partita del 15 giugno), Germania (19 giugno) e Francia ( 23 giugno). Ma Ronaldo è molto probabile che diventi il ​​capocannoniere nella storia dell’Europeo visto che ora ha tanti gol quanti ne ha segnati Michel Platini (9) ai suoi tempi. È vero, la leggenda francese ha avuto bisogno di un solo torneo e 5 partite per questo score, mentre Cristiano ha realizzato 9 reti in 21 partite.

(Getty Images)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy