Lituania-Italia, le formazioni ufficiali

Match in programma alle 20.45 diretta Rai1

di Redazione ITASportPress
Lituania-Italia

L’Italia dei record è pronta per l’esame-Lituania. Dopo il percorso netto nelle qualificazioni europee e dopo aver raggiunto la Final Four della UEFA Nations League, la Nazionale ha iniziato con due successi contro Irlanda del Nord e Bulgaria, entrambi per 2-0, il cammino nelle qualificazioni al Mondiale di Qatar 2022. Stasera a Vilnius (ore 20.45, diretta su Rai 1) affronterà la terza gara del girone con l’obiettivo di allungare ulteriormente la striscia positiva.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

LITUANIA (4-5-1): Svedkauskas; Girdvainis, Beneta, Valtkunas, Mikoliunas; Novikovas, Dapkus, Simkus, Slivka, Sirgedas; Cernych. All. Urbonas

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Toloi, Mancini, Bastoni, Emerson; Pellegrini, Locatelli, Pessina; Bernardeschi, Immobile, El Shaarawy. All. Mancini

Immobile Belotti, getty

LE PAROLE DEL CT MANCINI – “Le insidie – spiega il ct Roberto Mancini nella conferenza stampa della vigilia – sono legate al campo, perchè non siamo abituati a questo terreno di gioco, ma anche ad una nazionale come la Lituania che giocherà molto chiusa e non ci concederà spazi”. L’Italia ha collezionato 24 risultati utili consecutivi (19 vittorie e 5 pareggi), portandosi ad una sola lunghezza dall’Italia di Marcello Lippi che, tra il 2004 e il 2006, accumulò 25 gare senza sconfitte, mentre il record appartiene alla Nazionale guidata da Vittorio Pozzo, capace tra il 1935 e il 1939 di raggiungere i 30 risultati utili consecutivi. Ma i numeri non distolgono l’attenzione di Roberto Mancini dalla gara di domani: “La Lituania – prosegue – è una squadra molto fisica che difende bene e gioca in casa: la Svizzera ha avuto tante occasioni, ma ha vinto soltanto 1-0 e questo conferma che le partite sono tutte difficili, soprattutto la prossima che sarà la terza. Abbiamo giocato tre partite in pochi giorni, affrontando tanti viaggi: chiudere a nove punti sarebbe ottimo”.

Questa mattina hanno lasciato il ritiro Alessandro Florenzi (affaticamento) e Marco Verratti (trauma contusivo alla coscia sinistra), assenze che si aggiungono a quella dell’attaccante del Friburgo Vincenzo Grifo, escluso dall’elenco dei convocati a causa delle limitazioni attualmente vigenti in Germania in relazione alle persone provenienti dalla Lituania. Il commissario tecnico non parla di formazione, ma non esclude l’esordio del brasiliano Rafael Toloi, difensore dell’Atalanta, classe 1990. “C’è questa possibilità – ammette – è stato con noi una settimana e ci siamo conosciuti meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy