Mancini: “Calcio? Se ne parlerà quando torneremo a vederci di persona. Il modello di giocatore da Nazionale è…”

Mancini: “Calcio? Se ne parlerà quando torneremo a vederci di persona. Il modello di giocatore da Nazionale è…”

Il ct azzurro sul futuro

di Redazione ITASportPress

Lunga intervista rilasciata dal ct dell’Italia Roberto Mancini a Il Sole 24 Ore. Il mister azzurro ha affrontato diversi temi legati al mondo del pallone ma soprattutto ha fatto riferimento a questo momento di emergenza legato al coronavirus.

RIPRESA – “Cosa implica questa sospensione nel mio lavoro? Valuteremo quando si torneranno a disputare i campionati nazionali, vedremo le decisioni dell’Uefa. Quando potremo cominciare a vederci, quando torneremo a giocare insieme, ci sarà modo per pensarci. Ovviamente spero che questo accada presto, perché vorrà dire che questa triste situazione sarà terminata e non vedremo più gente morire”.

CALCIATORE TIPO – Importanti parole anche sullo stile dei giocatori azzurri e sulle scelte di Mancini sulle convocazioni: “Il giocatore tipo che chiamo in Nazionale? Deve essere ‘tecnico’ sicuramente, per riuscire a interpretare il ruolo che gli affido in campo.  Ma deve anche avere un carattere che lo porti ad essere, in campo e fuori, un riferimento importante per la squadra fa la differenza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy