ITA Sport Press
I migliori video scelti dal nostro canale

Qualificazioni Mondiali

Mancini: “Mi manca allenare ogni giorno e giocare ogni tre giorni”

(Getty Images)

Il ct azzurro ha parlato anche delle prospettive dell'Italia di vincere i playoff e andare in Qatar

Redazione ITASportPress

Il ct dell'Italia Roberto Mancini oggi intervistato dal quotidiano francese L'Equipe ha parlato delle prospettive azzurre di andare al Mondiale ma anche della sua voglia di allenare un club: "Abbiamo avuto tante occasioni di qualificarci prima, solo che i dettagli che prima ci giravano a favore ci sono girati contro - ha commentato il ct -. Andremo al Mondiale. Contro la Svizzera abbiamo dominato entrambe le sfide, senza vincerne una - ha proseguito Mancini in una intervista a L'Equipe -. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche e pensare al futuro. Sappiamo di avere le qualità per vincere e lo faremo. In Nazionale, se non vai a un Mondiale, devi aspettare quattro anni, che nella carriera di un calciatore sono un tempo lungo. Oggi siamo di nuovo in una situazione complicata, dobbiamo vincere due partite per andare in Qatar, eppure siamo una squadra eccellente, che ha appena vinto l'Europeo. Questa è la dimostrazione che nel calcio, anche quando meriti, a volte non vinci. Noi meritavamo la qualificazione da un bel po' e invece ci ritroviamo in una situazione molto difficile. Ma è proprio nelle difficoltà che bisogna essere forti. La nostra vittoria all'Europeo ha dato fiducia a tutto il movimento sportivo e abbiamo reso felici le persone. Una soddisfazione enorme. Per gli spareggi bisogna aspettare fino a marzo, purtroppo. Non mi piace questo. Mi manca allenare ogni giorno e giocare ogni tre giorni: è meglio che farlo una volta ogni tanto. Il mio futuro? Vedremo, oggi è difficile dirlo. Abbiamo questi due spareggi importantissimi, poi vedremo che cosa succederà. Non sono ancora proiettato sul dopo".

 (Getty Images)
tutte le notizie di