Mondiali 2030, la Serbia valuta la propria candidatura

Mondiali 2030, la Serbia valuta la propria candidatura

Il presidente della Repubblica serba apre anche a Euro 2028

di Redazione ITASportPress

Il presidente della Repubblica serba, Aleksandar Vucic, ha ammesso a margine di un summit tenutosi a Varna in Bulgaria nella giornata di sabato che starebbe valutando la possibilità di presentare la candidatura al fine di ospitare la Coppa del Mondo del 2030. Si tratterà sicuramente di un’edizione speciale, in quanto sarà il Mondiale del Centenario, quindi è lecito attendersi sorprese ed un format diverso dal classico.

La Serbia ospiterebbe per la prima volta la competizione. La Nazione, tuttavia, non sarebbe in grado di permettere lo svolgimento di un numero elevato di partite, quindi sarebbe necessario l’aiuto di altri paesi limitrofi appartenenti alla regione balcanica, come la Bulgaria, la Grecia o la Romania, stati che ancora non hanno mai ospitato un Mondiale,

Ma non è tutto: sempre secondo Vucic, come riportato dall’Informer, non sarebbe da escludere la possibilità di ospitare gli Europei del 2028: “Problemi organizzativi? Sarebbe un incentivo per noi per lavorare sui nostri impianti migliorando le infrastrutture sportive”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy