Rammarico De Boer: “Mi sarebbe piaciuto rimanere all’Inter a lungo”

La confessione del CT dell’Olanda

di Redazione ITASportPress
Olanda De Boer

L’Olanda si prepara alla sfida contro l’Italia in Nations League. Gli orange sfideranno gli azzurri a Bergamo, città simbolo della lotta contro il Coronavirus. Per Frank De Boer sarà l’occasione per tornare nel paese che gli ha dato tanti dispiaceri, in campo prima e in panchina poi. Nel 2000, infatti, fu la selezione di Dino Zoff a eliminare l’Olanda negli Europei giocati in casa dai “tulipani”. E anche De Boer risultò tra le vittime dal dischetto di Francesco Toldo. Poi, da tecnico, Frank venne esonerato dall’Inter dopo un inizio difficile.

RICORDI

In conferenza stampa, Il CT De Boer si è lasciato andare ad alcuni ricordi: “C’è pressione ad allenare l’Olanda, tante persone credono sia facile vincere contro certe squadre. Il 2000? È passato tanto tempo, è stato u giorno triste per gli olandesi. Non è una mia decisione quando fumare il calcio, perché può dare molto alle persone. La salute è la cosa più importante. Inter? Volevo stare a lungo, ma non è successo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy