Russia, Pogbrenyak: “Ridicolo avere neri in Nazionale”. E arriva la maxi squalifica

Russia, Pogbrenyak: “Ridicolo avere neri in Nazionale”. E arriva la maxi squalifica

L’attaccante dell’Ural è stato sospeso e multato dalla Federazione

di Redazione ITASportPress

Le frasi razziste dell’attaccante Pavel Pogbrenyak non sono passate inosservate in Russia, nonostante successivamente abbia provato a correggere il tiro. L’attaccante 35enne dell’Ural aveva dichiarato: “Ridicolo avere neri che giocano nella nostra Nazionale”, in relazione alla presenza dei calciatori Mario Fernandes e Ari nella selezione russa (di cui Pogbrenyak non fa più parte dal 2012). In seguito ha cercato di spiegarsi meglio (“Non ho nulla contro i calciatori di colore, vorrei solo che in Nazionale ci fossero calciatori nati e cresciuti nel nostro Paese”), ma la Federazione russa non ha voluto ascoltare, infliggendo una punizione esemplare: sospensione della stagione calcistica in corso e 250.000 rubli di ammenda.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy